"InnAmorArte"

❋Benvenuto nel mio Magico Mondo...con questo blog voglio condividere le mie passioni con persone che come me amano creare creare e creare...che hanno fantasia e che amano fate,folletti,elfi,unicorni,farfalle e...insomma tutto ciò in cui c'è magia..potrei continuare all'infinito...esattamente come è la mia fantasia..Infinita!!Buon Viaggio...❋

mercoledì 8 giugno 2011

Referendum 12 e 13 Giugno PASSAPAROLA


Sì, d'accordo,
può essere una gran seccatura andare a votare, invece di andare al
mare.

Ma questa è una delle poche occasioni in cui abbiamo modo di far sentire la nostra voce.

Penso che chi
dice di non andare a votare, voglia metterci un bavaglio in bocca, voglia
impedirci di dire la nostra opinione, mascherando questo gesto con una falsa
libertà di scelta, alla faccia della democrazia.

Qualunque sia
la vostra opinione a riguardo dei quattro quesiti, andate a votare. E' un vostro
diritto, prima che un vostro dovere... Altrimenti tanto vale cancellare dalla
Costituzione quella riga in cui si dice che l'Italia è una repubblica
democratica, no?
E, se potete,
passate questo messaggio a quanta più gente possibile!




- Questi qua il
13 aprile hanno votato l'impunità per il loro capo facendoci credere di averlo
fatto per il bene di noi cittadini.

- Noi ci
becchiamo un'ipoteca sulla casa per una multa non pagata.



- Questi qua
hanno la pensione garantita di 3.100 euro al mese lavorando 5
anni.

- Noi
lavoreremo fino ai 65 anni per avere una pensione forse pari a metà dello
stipendio.



- Questi qua
beneficiano gratis di aereo, treno, autostrada, cinema, ristoranti,
ecc.

- Noi paghiamo
anche la carta igienica dei figli a scuola.


- Questi qua
hanno la casa in affitto in centro a Roma a 500 € al
mese.

- Noi abbiamo
un mutuo fino alla terza età.


E' molto
importante per me, per te, per i tuoi amici, per i tuoi figli e per i tuoi
nipoti, presentarsi al referendum abrogativo del 12-13 giugno 2011.

E' l'unico
strumento, oltre alle elezioni, che ci fa sentire parte attiva di questo
stato.

Il referendum
avrà quattro quesiti, uno più importante dell'altro.

Ve li elenco in
maniera molto molto stringata.



PRIMO
QUESITO, scheda rossa (Acqua) Vuoi eliminare la legge che dà l'affidamento a
soggetti privati o privati/pubblici la gestione del servizio
idrico?


SECONDO
QUESITO, scheda gialla (Acqua) Vuoi eliminare la legge che consente al gestore
di avere un profitto proprio sulla tariffa dell'acqua, indipendente da un
reinvestimento per la riqualificazione della rete
idrica?


TERZO
QUESITO, scheda grigia (Centrali Nucleari) Vuoi eliminare la legge che permette
la costruzione di centrali nucleari sul territorio
italiano?


QUARTO
QUESITO, scheda verde (Legittimo Impedimento) Vuoi eliminare la legge che
permette al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri di non comparire
in udienza penale durante la loro carica?



Come per ogni
referendum bisognerà raggiungere il quorum. 25 milioni di persone, il 50% degli
aventi diritto, dovrà recarsi alle urne per rendere il referendum
valido.

Ricordate di
non sovrapporre le schede, per evitare l'effetto carta
carbone!

La vera unità
di noi tutti per far valere i nostri diritti di cittadini, capaci di dare una
forte risposta a leggi che remano contro di noi.

Pubblicizziamo
questi argomenti: il referendum non sarà pubblicizzato in
TV.

RICORDATEVI CHE
DOVETE PUBBLICIZZARLO VOI IL REFERENDUM, perchè non saranno fatti passare gli
spot ne' in Rai ne' a Mediaset.

I cittadini,
non sapranno nemmeno che ci sarà un referendum da votare il 12
giugno...

... QUINDI : I
cittadini, non andranno a votare il referendum.


Vuoi che le cose non vadano a finire cosi ?
Copia-incolla e
pubblicizza il referendum a parenti, amici, conoscenti e non conoscenti.

Passaparola!

Fonte

4 commenti:

lory ha detto...

concordo pienamente con te!!!!!!!!!!!!! anch'io ho messo la locandina ...passiamo parola...un abbraccio e grazie del tuo dolcissimo commento lory

Sandra M. ha detto...

Credo che si possa definire una gran seccatura andare a votare solo se non si ha alcuna conoscenza e rispetto per le profonde tracce di lacrime, sudore e sangue lasciate dalle vittime di chi ha lottato per il riconoscimento di questo diritto /dovere.

nonnAnna ha detto...

SI, SI, SI, SI... ti ho appena conosciuta e condivido appieno con te che dobbiamo più che mai passar parola perchè si riesca a raggiungere il quorum...
Metto subito il tuo blog tra quelli che seguo e poi, appena ritaglio un pochino di tempo, passo a visitarti meglio.
Se ti va passa a trovarmi
Tutti a votare
nonnAnna

Marianna ha detto...

Grazie mille a tutte, mi fa piacere che siate daccordo con me, ma il merito è di Uapa (vedi link in fondo al post) ero daccordo e ho deciso di passare parola!!

^Lory ^___^..
^Sandra sono daccordissimo con te, è un nostro diritto far valere i nostri diritti, (scusa il gioco di parole!)

^nonnAnna ti ringrazio!!certo che passo!